Mattone-logo-ext

Milano - Via Moscova

Lungadige Campagnola, 14, Verona (VR), Italy

Non detraibile

Non è possibile detrarre fiscalmente questo investimento.

Investimento diretto

L’investimento in questo progetto immobiliare è un investimento diretto nella società.

In raccolta

0 %
raccolto
investiti
650.000 €
19.96 * %

ROI tot. stimato (11.00 % annuo)

2.500

investimento minimo

La campagna di raccolta è in corso.

  • Il progetto
  • L'offerente
  • Q&A
  • Aggiornamenti
Perché investire in questo progetto?
“Verona, Palazzo Ravasio” prevede la ristrutturazione dello storico palazzo per trasformarlo in un complesso residenziale composto da 15 unità abitative, di cui 6 già oggetto di preliminare di vendita, 16 garage interrati e 3 posti auto. L’operazione è caratterizzata da elevati standard qualitativi e saranno presenti oltre 100 mdi spazi comuni.
L’iter autorizzativo relativo alla ristrutturazione è completato: con il deposito della SCIA nel mese di dicembre 2021, i lavori potranno iniziare nel mese di febbraio 2022.  È prevista per gli investitori della campagna di equity crowdfunding una liquidazione preferenziale sia del capitale che dell’utile generato. La liquidazione preferenziale garantisce agli investitori la priorità nella restituzione del capitale investito e nella distribuzione dell’utile.
L’operazione
In data 18/12/2020, Residenza Campagnola Srl ha sottoscritto un preliminare di compravendita per un lotto sito al n.14 di Lungadige Campagnola comprendente due edifici, rispettivamente Palazzo Ravasio e un locale deposito. Il locale deposito, non oggetto dell’operazione, sarà ceduto ad un valore di €600.000 ad una società terza,
posseduta dal medesimo amministratore, Antonio Franchi, e verrà demolito per far spazio alla costruzione di un ulteriore edificio residenziale, denominato Palazzina Ravasio. L’iter procedurale di quest’ultima è ancora del tutto incerto e in una fase preliminare, motivo per cui il proponente ha scelto di condurre tale intervento autonomamente, senza far ricadere il rischio amministrativo sugli investitori. L’iter autorizzativo relativo alla ristrutturazione è completato, in quanto in data 21 dicembre 2021 è stata depositata una SCIA che garantisce la possibilità di iniziare i lavori nel mese di febbraio 2022. L’iter procedurale per l’edificazione del piano interrato, comprensivo di 16 box auto, ha ricevuto, nel mese di dicembre 2021, un parere preliminare positivo dall’organo comunale preposto. Il deposito di una SCIA alternativa al permesso di costruire, programmato per i primi mesi del 2022, porterà a conclusione suddetto iter procedurale e darà la possibilità di iniziare l’intervento nel mese di aprile 2022. Il ticket minimo d’investimento è pari ad € 2.500. La durata previsionale dell’operazione è di 21 mesi. Il ROI lordo annualizzato* è stimato nel 11,40%, corrispondente ad un ROI lordo complessivo stimato del 19,96%. I costi di acquisizione inclusivi dei capex per la realizzazione del progetto sono pari a circa € 11,8 milioni. La time-schedule dell’intervento è così definita.
  • 2021: sottoscrizione del preliminare con conseguente attività di commercializzazione delle unità (sottoscritti 6 preliminari d’acquisto).
  • Dicembre 2021: avvio della campagna di equity crowdfunding.
  • Febbraio 2022: inizio del cantiere di ristrutturazione di Palazzo Ravasio.
  • Aprile 2022: inizio del cantiere del piano interrato.
  • Ottobre 2023: consegna degli appartamenti ed exit per gli investitori.
*Per “ROI lordo annualizzato” si intende il ritorno sull’investimento lordo relativo all’Operazione, su base annua e non composto, così come calcolato di seguito: ROI = utile dell’investimento (ritorno del fatturato – costi) / Valore unitario del capitale investito x 100 per cento. 
La location
Verona, capoluogo dell’omonima provincia, è un comune di circa 257 mila abitanti e si trova ai margini settentrionali della pianura Padana, lungo il fiume Adige ai piedi dei monti Lessini. Verona è una città dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO per le sue peculiarità urbanistiche e per il singolare patrimonio artistico e culturale che gli appartiene.
Uno dei più rilevanti simboli culturali è l’Arena di Verona, e la città viene anche ricordata per essere il luogo in cui è ambientata l’opera drammatica di William Shakespeare, “Romeo e Giulietta”. Verona è sede di una prestigiosa università e negli anni si è contraddistinta per l’alto numero di industrie presenti sul territorio e per il loro peso nell’economia nazionale. Palazzo Ravasio si trova in Borgo Trento, tra Ponte della Vittoria e Ponte di Castelvecchio, più precisamente in via Lungadige Campagnola 14. Palazzo Ravasio si trova in una zona centrale della città a poca distanza dai principali poli attrattivi: l’Arena di Verona (750 m), Piazza delle Erbe (650 m), la Casa di Giulietta (850 m). Il sito di intervento è inoltre vicino a tutti i principali servizi: scuole, supermercati ed uffici comunali.
Il mercato immobiliare
Trend delle transazioni Nella zona centrale di Borgo Trento, in cui Palazzo Ravasio si localizza, si è registrato un trend di transazioni migliore rispetto a quello della microzona di riferimento B5. Il taglio dimensionale più richiesto risulta essere quello dei trilocali e piccoli quadrilocali (nel 2020 hanno rappresentato circa il 35% di tutte le transazioni),
in linea al prodotto offerto dallo sviluppo. Trend dei prezzi Le quotazioni della microzona di riferimento, prendendo in considerazione immobili di elevato pregio e di carattere storico, assimilabili all’immobile oggetto dell’operazione, si attestano su un asking medio, al netto del processo di negoziazione, di circa € 6.350/m2. Il suddetto valore, opportunamente ridotto rispetto ad una potenziale scontistica in fase di trattativa, risulta in linea con il prodotto che viene offerto a seguito dell’intervento in oggetto, che prevede un prezzo di vendita medio di € 6.400/m2.
L’intervento
“Verona, Palazzo Ravasio” prevede la ristrutturazione dello storico Palazzo Ravasio. Il nuovo complesso residenziale sarà formato da 15 unità abitative di elevato pregio, di cui 6 già oggetto di preliminare di vendita, 16 garages interrati, di cui 10 risultano già promessi in vendita tramite preliminare, e 3 posti auto localizzati nell’adiacente Parcheggio Saba

Arsenale. Nel palazzo è presente l’ufficio vendite comprensivo di showroom che garantisce la massima esposizione al progetto.

Il progetto ha una consistenza di circa 2.000 m2 commerciali e nello sviluppo viene proposta la seguente suddivisione interna.

  • Piano interrato:
    16 box auto.
  • Piano Terra:
    1 bilocale da 83 m2 con giardino privato.
  • 1° Piano:
    2 bilocali da 93 m2, 2 trilocali da 87 m2.
  • 2° Piano:
    1 bilocale da 84 m2, 3 trilocali da 95 a 102 m2.
  • 3° Piano:
    2 quadrilocali da 199 e 207 m2.
  • 4° Piano:
    2 quadrilocali da 192 e 197 m2.
  • 5° Piano:
    2 quadrilocali da 189 e 197 m2.


L’intero complesso è caratterizzato da oltre 100 m2 di spazi comuni che offrono ampia vivibilità e diversi servizi quali uno spazio dedicato al coworking, un’area giochi per i bambini e un’area dedicata al fitness. L’operazione sarà in classe energetica A: sarà dotata di impianti di ultima generazione e di sistemi di isolamento per ridurre i consumi ed assicurare il massimo comfort termico.
Il progetto di riqualificazione di Palazzo Ravasio mira a dare una veste contemporanea al palazzo storico valorizzando le irripetibili peculiarità storico-artistiche e lo stile unico che esso possiede. È possibile visionare il capitolato dell’operazione ed il “Libro di Palazzo Ravasio”.

Planimetrie
Dati finanziari
  • Conto economico
  • Struttura finanziaria
  • ROI
Costi
Acquisto immobile

5.593.037 €

Costi di costruzione

4.300.000 €

Direzione lavori, PM

605.000 €

Marketing

170.100 €

Oneri amministrativi

125.000 €

Oneri finanziari e imprevisti

454.752 €

Imprevisti

568.615 €

Ricavi
15 appartamenti

13.010.000 €

19 garage e posti auto

972.727 €

Locale deposito

600.000 €

Ricavi diversi

72.728 €

Bonus fiscali

350.000 €

Utile lordo previsto3.188.951 €
Tassazione prevista-766.517 €
Utile previsto netto2.422.434 €
Tipologia Soggetto Importo %
Equity developer

Soci ordinari

1.000.000 €

8,47%

Finanziamento

Banco BPM

5.000.000 €

42,37%

Equity Walliance

Crowdfunders

2.000.000 €

16,95%

Prevendite

Acquirenti

3.800.000 €

32,20%

* Nel caso in cui la raccolta di capitale vada in overfunding, la struttura finanziaria subirà variazioni.

Dati finanziari
Andamento del mercato

Verona, Lungadige Campagnola

  • Vendite
  • Prezzi

Sicurezza e requisiti

Ogni raccolta di capitali online è regolata in Italia dal regolamento sulla raccolta di capitali di rischio dell’Autorità italiana per la vigilanza dei mercati finanziari. Ogni raccolta di capitali aperta al pubblico, viene quindi formalizzata online secondo il regolamento che prevede diverse tutele per gli investitori.

Questa società è un veicolo creato ad-hoc per il progetto di investimento. Un veicolo tutela al meglio sia gli investitori che gli imprenditori poiché, mantenendo separati e distinti i patrimoni, si eviterà confusione tra gli stessi. Investi quindi in un progetto immobiliare tramite una società appositamente costituita.

Walliance è il gestore del portale ed ha il compito di trasmette l’ordine di adesione dell’investimento a Banca Finint SpA che provvede a perfezionare la sottoscrizione degli strumenti finanziari in un conto indisponibile a favore dell’Offerente. Walliance non gestisce il denaro transato degli investimenti.

“Property Outlook” disponibile nell’area Documenti. ll documento ha l’obiettivo di fornire un’analisi delle assunzioni immobiliari ipotizzate nel business plan dell’iniziativa attraverso un’analisi tecnica e un commento circa la coerenza dei parametri adottati nel progetto oggetto di analisi rispetto ai parametri di mercato.

Ogni raccolta di capitali online può per normativa essere conclusa positivamente esclusivamente nel caso in cui vi abbia investito per almeno il 5% del totale delle sottoscrizioni, un investitore professionale o un investitore a supporto delle PMI. Ti informiamo che la presente raccolta di capitali online vede presente tra gli investitori uno o più investitori professionali, avendo così adempiuto al requisito previsto dalla normativa.

La società offerente

Residenza Campagnola Srl è la società di scopo con sede a Verona (VR), che si occuperà dello sviluppo del progetto “Verona, Palazzo Ravasio” ed è partecipata per il 95% da Antonio Franchi e per il 5% da Giulia Bordin.
La suddetta società di scopo è amministrata dal Dott.

Antonio Franchi e accoglierà all’interno della propria struttura sociale i nuovi soci titolari di quote Wall e Wall FR, che apporteranno equity da € 2.000.000 fino a € 2.400.000 (importo massimo).
Il gruppo

Residenza Campagnola Srl è amministrata dal Dott. Antonio Franchi, che guida la realtà “The Residenze”, attiva nel settore immobiliare residenziale di alta gamma. Possiede un comprovato know-how e un solido track record avendo eseguito diverse operazioni di sviluppo e trading immobiliare nel territorio veneto e in quello milanese dal 2006 ad oggi.

Di particolare rilevanza vi è l’intervento di “Verona, Via Pratosanto” nel quale su una superficie di 1.500 m2 ed un costo di € 5 milioni, sono state sviluppate 19 unità abitative con un ricavo complessivo di circa € 7 milioni.
L’amministratore unico ha una grande esperienza anche nel settore ricettivo- alberghiero: ciò lo ha portato a realizzare e commercializzare 9 ville di pregio a Porto Cervo e a sviluppare e ristrutturare diversi alberghi e strutture ricettive.

Struttura societaria
Dati della società offerente
Ragione sociale
Residenza Campagnola Srl
Amministratore/i
Antonio Franchi
Capitale sociale iniziale

100.000 €

Partita IVA
04758540233
Sede legale
Lungadige Campagnola 14, 37126, Verona, Italy
Sito web
https://palazzoravasio.it/
Tipologia dell'offerta
SPV realizza il progetto immobiliare

Contenuto riservato!

Questa area è accessibile solo agli Investitori.

Aggiornamenti per gli investitori

Contenuto riservato!

Questa area è accessibile solo agli Investitori.

Eventi
La campagna è online
27/12/2021
Gentili utenti, a partire dalle ore 18:00 del 28/12/2021 sarà possibile investire nel progetto "Verona, Palazzo Ravasio". Rimaniamo a disposizione per ogni eventuale richiesta di chiarimento tramite l'area Q&A.
La campagna è online
Campagna chiusa con successo
29/12/2021
Gentili Investitori, la campagna si è conclusa in sedici ore dal lancio, con successo e in overfunding. Ringraziandovi per la fiducia, vi ricordiamo che è ora necessario procedere in breve tempo all'invio delle somme investite come indicato nella documentazione dell'offerta.
Campagna chiusa con successo
Offerta perfezionata
07/02/2022
Si informa che in data odierna è avvenuto il perfezionamento dell'offerta con lo svincolo delle somme investite da parte degli investitori. Tale data è il primo giorno per il calcolo della durata stimata dell'investimento sull'operazione immobiliare.
Offerta perfezionata
Status temporale del progetto
Ultimo aggiornamento del 07/02/2022
L’indicazione temporale di seguito fornita è un dato puntualmente aggiornato dalla società offerente alla scadenza di ogni trimestre.

Stima termine da BP: 11/2023

Sviluppo in corso

+ mesi

Tutte le informazioni inerenti le condizioni d’offerta possono essere consultate dagli utenti registrati all’interno dell’area “Documenti” del presente progetto. Si informa che la banca alla quale saranno trasmessi gli ordini di sottoscrizione degli strumenti finanziari oggetto dell’offerta è indicata al termine del processo di investimento. L’ordine di bonifico dovrà essere trasmesso entro i termini indicati (dopo la sottoscrizione tramite il portale) presso il conto, con IBAN che verrà indicato al termine del processo di investimento ai sottoscrittori. I fondi verranno eventualmente restituiti nei casi di legittimo esercizio dei diritti di recesso o di revoca, nonché nel caso di mancato perfezionamento dell’offerta ovvero nel caso in cui la raccolta fondi non dovesse giungere a buon fine. I termini e condizioni per il pagamento e l’assegnazione/consegna degli strumenti finanziari sottoscritti sono presenti nelle condizioni d’offerta e d’uso del portale. La legge applicabile è quella Italiana, qualsiasi controversia relativa all’offerta sarà incardinata in via esclusiva dal foro di Trento. Le informazioni sull’offerta non sono sottoposte ad approvazione da parte della Consob. L’offerente è l’esclusivo responsabile della completezza e della veridicità dei dati e delle informazioni dallo stesso fornite. Si richiama inoltre all’attenzione dell’investitore che l’investimento, anche indiretto, mediante OICR o società che investono prevalentemente in strumenti finanziari emessi da start-up innovative, PMI innovative e PMI è illiquido e connotato da un rischio molto alto. I documenti nonché i testi esposti e relativi alla presente Offerta vengono esibiti dal Gestore su richiesta dell’Offerente. Considerata la perdurante emergenza Coronavirus e gli effetti della pandemia sull’operatività delle PMI e sulla sostenibilità dei relativi progetti, gli investimenti compiuti tramite questo Portale potranno subire ritardi o variazioni rispetto a quanto preventivato. Gli effetti della pandemia sulla sostenibilità dei relativi progetti saranno, in ogni caso, tempestivamente comunicati agli investitori attraverso la Scheda Progetto dedicata alle singole campagne.